Scolorimento dopo il trattamento canalare

Il trattamento canalare è una procedura molto utile e abbiamo la possibilità di mantenere anche i denti altamente feriti. Oltre a questo ha diversi svantaggi ed effetti collaterali. Il problema più comune è lo scolorimento del dente che potrebbe causare un grosso problema se il dente si trova in un’area visibile. Cosa causa questa decolorazione? Come potremmo sbiancare il dente trattato canalare? Continua a leggere per alcuni indizi:

 Sbiancamento
Sbiancamento dei denti

Perché il dente trattato canalare può scolorirsi?

Lo scolorimento del dente trattato canalare è un problema comune, che può verificarsi a causa di diversi motivi.

Medicinali usati per il trattamento canalare e possibili effetti collaterali

Il riempimento radicale, con cui il dentista termina il trattamento canalare, contiene macchie. Queste macchie viaggio fuori del riempimento e potrebbe causare scolorimento. Il dente potrebbe diventare rosso o arancione a causa di questo. Poiché il riempimento è direttamente correlato al dente, l’intero dente potrebbe scolorirsi nel tempo.

Se si ottiene il riempimento in amalgama, l’intero dente diventa di colore grigio-bluastro. Questo è il motivo per cui il riempimento di amalgama non è raccomandato nelle aree visibili. Inoltre è molto difficile sbiancare il riempimento di amalgama causato scolorimenti sul dente.

I medicinali e le otturazioni che contengono nitrato d’argento o ossido di zinco causano più probabilmente scolorimento dei denti.

Necrosi nel dente

La causa più comune di scolorimento è la necrosi. Quando il tessuto si risolve, il prodotto di decomposizione genera e quando incontra il sangue colora il dente a russare.

Se il riempimento radice non riempire completamente il canale radicolare, nei fori genera anche prodotto di decomposizione. Questi potrebbero scolorire anche la corona. Di solito il dente diventa grigiastro.

Sbiancamento del dente trattato canalare

Sbiancamento del dente trattato canalare è un metodo speciale di sbiancamento dei denti perché in tal caso non sbianciamo l’intera protesi, solo un dente scolorito: viene eseguito uno sbiancamento interno e il risultato dipende dal tempo trascorso dal trattamento canalare.

Quando cerchiamo di sbiancare un dente che è stato trattato molto tempo fa e lo scolorimento è molto forte, è meglio scegliere una corona di metallo fuso o zirconio per un risultato migliore.

Procedura di sbiancamento interno

Il trattamento inizia con una consultazione, quando il dentista diagnostica il motivo dello scolorimento, effettua una radiografia e decide se il riempimento della radice è giusto perché se non lo è, dovrebbe essere cambiato prima della sessione di sbiancamento.

Il dente trattato deve essere aperto alla camera pulpare con un trapano e deve essere ben separato dagli altri denti. Dopo l’apertura la camera pulpare viene riempita con gel sbiancante. 3-5 giorni dopo, se tutto va per il verso giusto, il dentista cambia il gel sbiancante.

Dopo l’ultima sessione la camera pulpare deve essere pulita. Quando è fatto, il dentista inserisce il riempimento temporaneo nel dente e il riempimento reale viene inserito due settimane dopo come procedura finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.