James T. Cronin

Roseau cane (Phragmites australis) Dieback nel delta del fiume Mississippi

Diffusa die-off di Roseau cane (Phragmites australis) sono stati segnalati in Plaquemines Parrocchia dalla caduta del 2016 (Knight et al. 2018; Fig. 1). Roseau cane è ampiamente usato per il controllo dell’erosione alla foce del fiume Mississippi a causa della sua capacità di crescere a profondità inadatte per altre piante palustri. Grazie alla sua crescita aggressiva e forti rizomi, Roseau cane aumenta l’accumulo del suolo, fornisce habitat per la pesca e gli uccelli migratori, protegge oleodotti e gasdotti, e previene l’erosione della costa dall’esposizione diretta a tempesta.

 Foto di acque libere dopo la morte di Roseau cane a maggio, 2019.
Fig. 1. Open water dopo la morte di Roseau cane a maggio, 2019.

Dopo un attento esame, i biologi di stato hanno scoperto che le morti di canna erano associate alla presenza di un insetto di scala. Questo insetto scala è stato recentemente identificato dal Dott. Scott Schneider (USDA-ARS) come Nipponaclerda biwakoensis (Kuwana) ed è originario della Cina e del Giappone (McConnell, 1954). Ora è conosciuta come la scala di canna roseau (Fig. 2). La scala di canna roseau si nutre della linfa della canna e può essere trovata lungo gli steli. È interessante notare che il delta del fiume Mississippi (MRD) è composto da una miscela di più varietà di canna roseau tra cui il nostro tipo “nativo” (varietà del Golfo) insieme a varietà invasive non autoctone provenienti da Europa e Nord Africa (Lambertini et al. 2012). Queste varietà non native includono Delta che domina la MRD, la ben nota varietà invasiva europea (aplotipo M) e diverse altre varietà non comuni. Queste diverse varietà possono differire nella loro resistenza alla scala, ma questo non è mai stato esaminato.

 foto di Roseau canna scale alimentazione su steli
Fig. 2. Scale di canna Roseau che si nutrono di steli.

Infestazioni della scala sono state segnalate in tutto il MRD tra cui Venice, Grand Bay, Jaquines Island, Double Bayou, Pass A Loutre Wildlife Management Area e Delta National Wildlife Refuge. Sulla base dei nostri sondaggi, le infestazioni di scala in queste aree hanno raggiunto più di 700 per stelo causando ingenti danni alla pianta (Knight et al. inedito). Sono stati trovati tre parassitoidi che attaccano la bilancia. I parassitoidi sono stati identificati dal Dr. John Noyes (British Natural History Museum) come Neastymachus japonicus, Boucekiella depressa, Astymachus sp., e sono nativi in Asia (Japoshvili et al. 2016). Mentre le popolazioni di scala si verificano ancora a livelli dannosi, senza la mortalità da questi parassitoidi, l’impatto sugli stand di roseau potrebbe essere peggiore.

Le opzioni di gestione per le bilance roseau cane non sono state studiate. Tuttavia, in Cina, i parassiti roseau sono controllati con ustioni invernali, rimozione dei residui delle colture e immersione primaverile delle piante (Brix et al. 2014). L’uso di insetticidi non è generalmente raccomandato negli habitat acquatici; tuttavia, potrebbero essere un’opzione se si possono sviluppare metodi di applicazione a rischio ridotto.

A causa dell’accelerazione della perdita della costa della Louisiana, è imperativo che lo stato sviluppi piani di gestione a breve e lungo termine per monitorare la salute degli stand di Roseau e mitigare gli impatti di questa scala invasiva. In risposta a questo problema critico, un gruppo di noi di LSU si è riunito per indagare sulle cause del dieback di roseau cane, sviluppare un piano per gestire la salute dell’ecosistema palustre e ripristinare la vegetazione nei siti di dieback. I partner di questo progetto includono Rodrigo Diaz (Fig. 3), Mike Stout e Blake Wilson (Entomologia), Rodrigo Valverde (Patologia vegetale) e Andy Nyman (Scuola di risorse rinnovabili e naturali). Il nostro lavoro è supportato da sovvenzioni e premi da Louisiana Department of Wildlife and Fisheries, Coastal Restoration and Protection Authority, LA Department of Forestry and Agriculture, National Resource Conservation Service, e il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti. Il nostro lavoro su questo problema è stato descritto sul New York Times, sul Washington Post e su varie fonti di notizie locali. Più di recente, Country Roads Magazine ha scritto un articolo sul nostro lavoro (https://countryroadsmagazine.com/outdoors/knowing-nature/roseau-cane-scale/).

 foto dei membri del gruppo di ricerca
Fig. 3. I membri del nostro gruppo di ricerca che raccolgono i suoli dai siti die-back nel MRD. Da sinistra a destra, Rodrigo Diaz, Seth Spinner, Joe Johnston e Jim Cronin.

Attualmente, il nostro team sta perseguendo 7 obiettivi:

(Obiettivo 1) Educare il pubblico circa l’importanza di roseau di canna nella mitigazione dell’erosione costiera lungo il Fiume Mississippi Delta, di gestione e di roseau canna scala

(Obiettivo 2) Monitor di distribuzione e di espansione della gamma di roseau canna scala lungo la Costa del Golfo della Louisiana

(Obiettivo 3) Valutare host-impianto specificità del roseau canna scala

(Obiettivo 4) Condurre prove sperimentali degli effetti di scala e di altri fattori di stress su roseau canna di crescita e di sopravvivenza (Fig. 4)

(Obiettivo 5) Quantificare la diversità metabolica secondaria tra le diverse varietà di roseau canna, valutare se la resistenza o la tolleranza delle piante alle cocciniglie e ad altri erbivori è correlata a un particolare metabolita secondario o alla diversità totale dei metaboliti e se i fattori di stress delle piante (ad es.(obiettivo 6) Valutare, in condizioni di laboratorio e in serra, la risposta di roseau cane alle infezioni/infestazioni simultanee di patogeni e insetti vegetali selezionati

(Obiettivo 7) Condurre esperimenti per valutare quali specie vegetali o varietà di roseau sono più efficaci per il ripristino delle aree di dieback nella MRD e sviluppare protocolli di ripristino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.